Verso il Soave…. non contro mi raccomando! 5-6-7 settembre 2015

Non so se avevate notato la mia passione per l’uva Garganega nel corso dei miei racconti…. sarà che vivere a Verona mi agevola nell’apprezzare i risultati che questa tipologia di uva autoctona dà.

Nel corso della kermesse Soave Versus, giunta alla seconda edizione al Palazzo della Gran Guardia a Verona la promozione del territorio  è rimasta al centro di ogni obiettivo del Consorzio di Tutela del Soave che dei produttori e dei personal sommelier di Ais che hanno accompagnato gli “ospiti” alla scoperta del Soave. Ottimo perchè così qualsiasi degustatore, appassionato o professionista del settore, aveva la possibilità di entrare a 360 gradi nei tredici comuni della DOC.

Riconosciuta nel 1961 la Denominazione di Origine Controllata principalmente definisce la posizione nel territorio dell’est veronese con la prevalenza di un terreno di origine vulcanica, come vi ho raccontato nelle mie visite da Nardello Vini, Gini, Sandro de Bruno e Le Battistelle.

Erano presenti ben 45 produttori con le loro “storie”, per me sono proprio così…. ogni bottiglia di vino racconta la storia dell’uva, del territorio e di chi la lavora.

A spasso tra i produttori ho avuto modo di cogliere le peculiarità di questo vino sulla base delle zone, tra il minerale della zona di Monteforte e Brognoligo, contro la frutta matura e/o tropicale del versante Sud Ovest di Soave. Nota in comune caratteristica della Garganega è la mandorla amara insieme ai fiori bianchi.

Vi lascio qualche scatto rubato delle etichette che proverò ad andare a conoscere nei prossimi mesi, voi che ne pensate?

Vale o non vale la pena di stappare un Soave e lasciarci l’estate alle spalle?

#cincin

ps: nella foto in copertina ci sono i tre classificati al concorso di Miglior Ambasciatore del Soave! Complimenti ancora ad Andrea Galanti di Firenze, Massimo Tortora di Livorno e Simone Vergamini di Lucca.

Buonasera Vulcano

Non vedevo l’ora di conoscere i suoi vigneti…

Calvarina Night@Sandro de Bruno

IMG_6394

“CALVARINA NIGHT” La notte del vulcano

Sabato 27 Giugno a partire dalle ore 18.30 l’Azienda Agricola Sandro de Bruno si trasferirà per una notte sul Monte Calvarina per farvi vivere una totale immersione nei meandri del vulcano.

Ci sarà la possibilità di degustare vini e prodotti locali in un’atmosfera suggestiva, a pieno contatto con i vigneti dai quali i vini traggono origine e davanti a un panorama mozzafiato.

DSC_0545

Degustazione di 3 calici di vini abbinati a un Risotto al Durello… cucinato direttamente in loco!

Posti limitati, evento su prenotazione (chiusura prenotazioni giovedì 25).

Prezzo: 10 euro a persona.

Possibilità di degustare sopressa, salumi e formaggi locali.

Per info e prenotazioni contattate l’azienda allo 045 6540465 o alla seguente email: alessandra@sandrodebruno.it

 

Come raggiungere il luogo dell’evento:

Via Roncolati, 40 – Roncà (VR)

dal casello di Soave (VR)

Sandro de Bruno: approfondimenti diVini

 

Perché quando hai voglia di imparare…

….da Sandro devi andare!

http://www.sandrodebruno.it

Sandro de Bruno…. #traccediaperitivo